Pronti a valorizzare i Certificati Bianchi anche dopo il 19/07/2016
Pronti a valorizzare i Certificati Bianchi anche dopo il 19/07/2016

L’art. 12 comma 5 del D. Lgs. 102/2014 recita “I soggetti di cui all’articolo 7, comma 1, lettere c), d) ed e) del decreto ministeriale 28 dicembre 2012, decorsi ventiquattro mesi dall’entrata in vigore del presente decreto, possono partecipare al meccanismo dei certificati bianchi solo se in possesso di certificazion
e, rispettivamente, secondo le norma UNI CEI 11352 e UNI CEI 11339.”

11352

I soggetti citati sono principalmente le Società di servizi Energetici ed i Soggetti con Energy Manager anche volontario.

Ecco quindi che dalla data del 19 luglio per poter partecipare al meccanismo dei certificati bianchi tramite una ESCO è necessario che questa sia accreditata ai sensi della norma UNI CEI 11352 “Requisiti per le società che forniscono servizi energetici (ESCO)”.

Cosa significa “possono partecipare al meccanismo dei certificati bianchi”?
Di certo le nuove richieste dopo luglio 2016 dovranno essere fatte da ESCO certificate UNI CEI 11352.

Sinpro Ambiente ha ottenuto la certificazione ai sensi della norma UNI CEI 11352:2014 in data 03/05/2016 ed è in grado di supportare i Comuni per valorizzare mediante i Certificati Bianchi i lavori di efficienza energetica realizzati e da realizzare.

 

Leggi tutte le Notizie su Certificati bianchi