Energy manager comuni

Energy manager comuni

Energy management: chi è l’energy Manager?

  • Una scelta volontaria per un monitoraggio continuo dei consumi energetici;
  • Un supporto costante alle scelte dell’Amministrazione in merito alla gestione ed utilizzo del patrimonio comunale.

Il Responsabile per la conservazione e l’uso razionale dell’energia (più brevemente Energy Manager) è una figura obbligatoria in tutte le aziende e gli enti dell’industria caratterizzati da consumi superiori ai 10.000 tep/anno e nelle realtà del settore civile, terziario e pubblica amministrazione con una soglia di consumo di 1.000 tep/anno.

I Comuni con consumi inferiori ai 1000 tep/anno pur non essendo obbligati possono decidere di procedere ad una nomina volontaria. La nomina va inviata entro il 30 aprile di ogni anno.

I soggetti che nominano gli Energy Manager, anche volontariamente, possono chiedere autonomamente i Certificati Bianchi su interventi relativi al proprio patrimonio.

Energy manager: quali servizi offre? a chi è rivolto?

I servizi forniti dall’energy manager sono:

  • Individuazione delle azioni, degli interventi, delle procedure e di quanto altro necessario per promuovere l’uso razionale di energia;
  • Supporto alla predisposizione dei bilanci energetici in funzione anche dei parametri economici e degli usi energetici finali;
  • Predisposizione dei dati energetici eventualmente richiesti dalle Autorità centrali e da altri soggetti sovracomunali;
  • Individuazione di interventi migliorativi di tipo organizzativo, gestionale operativo, manutentivo (ordinario e/o straordinario), con modifiche, ristrutturazioni o nuovi impianti;
  • Assistenza alla predisposizione e stesura dei capitolati d’appalto e/o disciplinari relativi all’utilizzo delle varie forme di energia.

L’Energy Manager si configura come supporto all’Amministrazione in merito all’effettiva attuazione delle azioni e degli interventi proposti per la riduzione dei consumi energetici.

Sinpro Ambiente propone di predisporre una relazione semetrale all’Amministrazione per l’individuazione di proposte per la riduzione dei consumi energetici del Comune.

Energy manager e ambiti di intervento

Quali sono gli ambiti di intervento?

  • Ottimizzazione delle forniture: analizzare i documenti contrattuali e contabili delle varie forniture energetiche al fine di verificarne la convenienza;
  • Definire indicatori di consumi: elaborare indici specifici o indicatori di consumo energetico per le utenze maggiormente rilevanti. Gli indicatori hanno vari possibili utilizzi: permettono di fare confronti fra varie attività, di seguire nel tempo gli effetti degli interventi attuati, consentono il confronto con altre strutture in contesti omogenei;
  • Interventi gestionali: proporre una serie di interventi di tipo gestionale,  interventi che non richiedono particolari costi di investimento e riguardano le modalità di utilizzo delle apparecchiature esistenti;
  • Buone pratiche: azioni di formazione e di informazione rivolti agli utilizzatori del patrimonio comunale;
  • Progetti ad hoc: è opportuna la predisposizione di progetti che propongano soluzioni adeguate all’evoluzione delle tecnologie e tengano conto dei risultati ottenuti dall’elaborazione degli indicatori energetici. Può rendersi necessario predisporre campagne di misura e diagnosi energetiche con l’eventuale utilizzo di competenze e risorse esterne.
Sei interessato al servizio di Energy manager comuni?
Contattaci per una consulenza.

Leggi le ultime news su Energy manager comuni

Fondo rotativo per la progettualità

In pochi lo conoscono ma nel 1995 è stato istituito un Fondo rotativo per la progettualità che finanzia gli Enti anticipando le spese per le attività di progettazione includendo anche studi di fattibilità e studi propedeutici alla progettazione. Il Fondo è regolato dalla circolare Cdp 1250/2003 ed è stato aggiornato…

Leggi tutto >>
LINEE GUIDA PER UNA SCUOLA ENERGETICAMENTE EFFICIENTE

Da qualche giorno è stata presentata la “Guida all’efficienza energetica negli edifici scolastici” realizzata dall’ENEA, dal Ministero dell’Ambiente, dal MIUR e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. La Guida è uno strumento operativo per gli interventi di riqualificazione energetica nelle scuole. Molti i temi affrontati: diagnosi energetica, interventi sull’edificio e…

Leggi tutto >>
Esperto in Gestione dell’Energia … non solo a parole

Si sente sempre più parlare della figura dell’Esperto in Gestione dell’Energia. Chi è? A cosa serve? La Federazione Italiana per l’uso Razionale dell’Energia (FIRE) definisce che “L’esperto in gestione dell’energia (EGE) è una figura professionale moderna ed interdisciplinare chiamata ad agire nel contesto del nuovo mercato europeo dell’energia, basato su…

Leggi tutto >>